30 Apr. 2021

I migliori motori di ricerca alternativi a Google

Cos’è un motore di ricerca? Un motore di ricerca è un’applicazione web che permette di trovare risultati pertinenti in risposta alla richiesta di un utente, fatta sotto forma di keyword o query. In questa news vedremo quali sono i migliori motori di ricerca alternativi a Google.

I risultati restituiti a fronte di una richiesta dell’utente possono essere: una pagina web,

  • un’immagine,
  • un video
  • un’offerta commerciale/pubblicitaria.

I motori di ricerca permettono di semplificare la navigazione e la ricerca di informazioni. Per questo motivo sono diventati davvero indispensabili.

Di certo, Google è il motore di ricerca di riferimento su internet per tutti gli attori della SEO. Infatti, concentra a sé più del 90% della quota di mercato. Qualunque sia il browser (Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari…) o il dispositivo (tablet, smartphone o PC), il colosso americano è il più popolare.

Tuttavia, potresti essere interessato a scoprire un nuovo motore di ricerca che ti permetta di eseguire ricerche e ottenere gli stessi risultati o molto simili.

Ognuno cerca di differenziarsi approfittando delle debolezze di Google, a volte con idee originali come ad esempio: piantare alberi per le ricerche effettuate.

Ma quali sono i migliori motori di ricerca alternativi a Google? Vediamo insieme, una lista dei motori di ricerca e degli strumenti di ricerca più importanti.

Google gode del 90% delle query mondiali, ma altri due attori, Bing e Yahoo! contano su motori di ricerca che offrono una buona esperienza utente e soprattutto una vasta scelta di funzioni e strumenti.

Ecco una lista dei più noti motori di ricerca alternativi a Google:

  • Bing : motore di ricerca storico sviluppato da Microsoft dal 1998 (MSN Search) è al 2° posto in Italia dopo Google.
  • Yahoo!: un motore di ricerca molto completo con caratteristiche uniche.
  • Qwant: un motore di ricerca francese che punta sin dal 2011 sulla protezione dei dati personali degli utenti.
  • DuckDuckGo: questo motore di ricerca cerca di differenziarsi dagli altri offrendo: privacy, blocco dei tracker e navigazione criptata.
  • Ecosia: motore di ricerca tedesco che si distingue per la sua causa ambientale. Infatti, dichiara che l’80% dei proventi che ricava dalla pubblicità online sono utilizzati per la riforestazione a livello internazionale.
  • StartPage di ixquick: un motore di meta-search, anche questo offre un’attenta protezione della privacy.
  • Lilo: un motore di ricerca filantropico che ridistribuisce le sue entrate investendole in case umanitarie.
  • Quora: un motore che si compone di domande e risposte create con un sistema collaborativo che vede l’interazione diretta dei suoi utenti.
  • Xaphir: un motore di ricerca francese (acquistato da Qwant)
  • Yippy: motore di ricerca che ordina i risultati in cartelle a seconda delle esigenze dell’utente

COMINCIA ORA LA TUA  STRATEGIA ONLINE

Contattaci subito! Ti risponderemo in 24 ore. 

Bing: il motore di ricerca di Microsoft

Questo motore di ricerca è stato sviluppato nel 2009 per sostituire Windows Live. Microsoft con Bing ha deciso di arricchire il suo algoritmo fornendo un maggior numero di funzioni e anche una ricerca qualitativamente ottimale per rispondere al meglio alle richieste degli utenti.

Molto vicino a Google, Bing è un motore di ricerca che offre un’ambiente completo: 

  • web,
  • notizie,
  • foto,
  • video,
  • mappe (Bing Maps),
  • uno strumento per le traduzioni (Bing Translation)
  • un comparatore di prezzi.

Per gli amministratori dei siti web, Bing ha anche integrato un equivalente del Google Webmaster Tools: il Bing Webmaster. Il Bing Webmaster tools integra degli strumenti per il monitoraggio del sito e del suo posizionamento.

Inoltre, aiuta a operare lato SEO (Search Engine Optimization) permettendo di richiedere:

  • l’indicizzazione delle pagine,
  • la quantità di link in entrata,
  • le pagine indicizzate,
  • evidenzia le parole chiave più importanti,
  • permette di scoprire quali sono le principali keyword usate dagli utenti
  • dispone di uno strumento per caricare la sitemap del sito.

La quota di mercato a livello mondiale di Bing attualmente è del 2,89% e si presenta come il secondo motore di ricerca più utilizzato dopo Google sia in Italia sia nel mondo.

COMINCIA ORA A POSIZIONARE IL TUO SITO NEI MOTORI DI RICERCA

Contattaci subito! Ti risponderemo in 24 ore.