8 Giu. 2020

Come rendere visibile un sito sui motori di ricerca all’estero

Un sito web o un’e-commerce per essere visibile sui motori di ricerca all’estero necessità di tre azioni fondamentali: pianificazione, monitoraggio ed esecuzione delle principali strategie SEO internazionale.

Una strategia internazionale di SEO all’estero seguendola passo dopo passo viene definita con attività specifiche che vanno dall’accurata pianificazione dell’attività per la costruzione costante della brand reputation. Allo stesso tempo bisogna identificare e monitorare i competitor locali per comprendere la loro strategia attrevero le analizi delle azioni che hanno eseguito. Dopo di che si devono definire gli obiettivi da raggiungere e monitorare costantemente i risultati.

Ma vediamo nel dettaglio a cosa serve la SEO internazionale e a cosa serve?

COMINCIA ORA LA TUA STRATEGIA DI EXPORT DIGITALE

Contattaci subito per una prima consulenza gratuita

Seo internazionale a cosa serve

Delineare una strategia SEO internazionale è molto importante per riuscire successivamente ad operare sui singoli aspetti che servono all’ottimizzazione del sito o e-commerce. Nella maggior parte dei casi, una buona strategia di SEO internazionale decreta il successo di ottimizzazione del sito.

Ma cosa si intende per SEO internazionale? Nello specifico, questa operazione di ottimizzazione prevede la realizzazione di una strategia dedicata a siti web e e-commerce multilingua che si vogliono posizionare nei paesi di riferimento.

Nello specifico si lavora in modo differente e con tecniche specifiche a seconda del paese in cui si vuole posizionare il proprio sito web. Grazie ad una strategia di SEO internazionale dunque si: determina il mercato di riferimento, si effettua una strategia pensata per il paese di destinazione, si stima la competitività e si cerca di posizionare il sito per keyword di rilievo per il proprio target.

Indicizzazione sito cosa significa

Cosa si intende con indicizzazione del sito? L’operazione con la quale  il motore di ricerca raccoglie, analizza ed archivia i contenuti delle pagine di un sito per facilitarne la ricerca da parte degli utenti.

Un sito web deve essere obbligatoriamente indicizzato, altrimenti gli utenti non potranno trovarlo.
L’indicizzazione nei motori di ricerca  avviene in maniera automatica da parte del motore stesso, tramite appositi programmi denominati spider (“ragni”), che entrano nel sito e ne leggono il codice sorgente.

L’indicizzazione è la partenza di un progetto SEO internazionale: la prima e importantissima operazione che i motori di ricerca eseguono per riuscire a trasmettere le informazioni raccolte nelle pagine di risultato di ricerca SERP (Search Engine Results Pages)

L’indicizzazione è un insieme di tecniche che vengono utilizzate dal team di Ranking Road per far partire col piede giusto un progetto di SEO Internazionale.

COMINCIA ORA LA TUA STRATEGIA DI EXPORT DIGITALE

Contattaci subito per una prima consulenza gratuita

Visibilità online all’estero: come ottenerla

Naturalmente, il modo più efficace per riuscire a ottenere visibilità all’estero è riuscirsi a farsi trovare dai motori di ricerca. Per ottenere visibilità si devono attuare delle strategie SEO specifiche per il paese di riferimento. Solo con un team che conosce bene il mercato di riferimento è possibile lavorare in modo attento a un progetto per l’aumento di visibilità online all’estero.

Il primo passo per riuscire ad aumentare la propria visibilità all’estero è pianificare in modo ottimale una strategia SEO per comparire sui risultati di ricerca di Google, nei vari paesi in cui si opera.

Naturalmente, prima di attuare queste strategie bisogna capire qual è il target o l’audience dei potenziali clienti nel campo B2B o B2C. Successivamente, si deve verificare per gli utenti di quel specifico sito qual è la percezione che questi possono avere del marchio. Si devono effettuare delle attività di marketing online e offline per sostenere il brand. E si deve lavorare alla brand awareness per distinguersi dai competitor presenti in rete.

Grazie a tutto questo lavoro, che solitamente viene svolto da un team di esperti per il mercato di riferimento, si può ottenere maggiore visibilità all’estero sui motori di ricerca  raggiungendo anche le prime posizioni nelle pagine dei risultati di ricerca.

Ma per ottenere maggiore visibilità si può lavorare anche su altre strategie a pagamento come: pianificazione di una campagna di keyword advertising mirata; link building, promozione del brand.

Come indicizzare un sito all’estero

La prima cosa da fare per riuscire a indicizzare un contenuto all’estero è creare delle versioni multilingua dell’e-commerce o sito web. È importante lavorare alla traduzione dei contenuti per far comprendere al motore di ricerca quali sono i pubblici di riferimento.

Una volta realizzato il sito e averlo tradotto nelle varie lingue, devi realizzare una Sitemap da inserire successivamente su Google Webmaster Tool. Esistono diversi motori di ricerca, ma noi parliamo di Google, perché è il più utilizzato, soprattutto nel mondo.

Dopo aver inserito l’indirizzo dell’e-commerce su Google Webmaster Tool, si inserisce il link della Sitemap per indicizzare il sito e permettere al motore di ricerca di mostrarlo agli utenti che fanno ricerca in linea con i contenuti e le informazioni contenute al suo interno.

L’indicizzazione naturalmente è un primo passo per essere conosciuto dal motore di ricerca. Ma senza delle strategie di posizionamento SEO, Google può inserire i risultati restituiti dal tuo sito sulla terza, quarta o quinta pagina. Pagine che quasi nessun utente visita. Lavorando invece, non solo all’indicizzazione, ma anche al posizionamento attraverso una strategia SEO internazionale è possibile ottenere due vantaggi:

  1. Si rende visibile il sito per specifiche parole chiave usate dagli utenti che fanno le ricerche su Google.
  2. Si riesce a raggiungere un target di persone interessato ai servizi e prodotti che proponi. Aumentando così le visite del sito e creando un pubblico mirato.

Seo internazionale: come si implementa?

Come implementare una strategia di SEO internazionale sul proprio sito? Come accennato, per riuscire a lavorare in modo ottimale alla SEO internazionale di un sito o e-commerce sarebbe consigliabile il supporto di un team che conosce il pubblico di riferimento e le migliori strategie tecniche per il posizionamento del sito.

Per implementare una strategia di SEO internazionale, un team esperto lavora su varie fasi:

  • Analisi dei competitors: prima di prendere decisioni è indispensabile analizzare quello che i competitors hanno fatto e stanno facendo cercando di valutare la bontà delle scelte fatte ed intuirne i risultati prodotti. Se ad esempio un competitor si trova in 1° posizione con una parola chiave ritenuta importante, significa che ha lavorato bene per ottenere quel risultato. Per questo è importante fare queste analisi.
  • Audit Marketing: il secondo passo è effettuare una dettagliata analisi delle keyword tenendo conto del contesto di riferimento dal punto di vista semantico e culturale. In questa fase si vanno a calibrare fattori importanti quali: paese, mercato, competitor, parole chiave.
  • Audit Tecnico: il terzo punto prevede l’analisi tecnica del sito al fine di individuare eventuali criticità e aree di miglioramento per facilitare il posizionamento del sito sulle pagine dei motori di ricerca aumentandone le potenzialità.
  • SEO on site e off site: il quarto passo è l’applicazione di strategie di SEO internazionale mirate. Queste vengono effettuate sia direttamente sul sito web sia al di fuori del sito, migliorando la popolarità del brand e la sua autorevolezza.
  • Approccio locale: per riuscire veramente a entrare in SERP su Google Francia, Germania, Inghilterra, Italia o Spagna, bisogna lavorare con team di SEO locali esperti nel settore delle loro nazioni di competenza.

Come raggiungere un target di clienti internazionali?

Come raggiungere un target di clienti a livello internazionale? Per aumentare le vendite, le richieste di preventivo  sul sito, e migliorare il proprio posizionamento all’estero, bisogna aver chiaro il target  a cui ci si vuole proporre e riuscire a raggiungelo.

La prima cosa da fare in quest’ambito è individuare  il target di riferimento della propria attività o brand. E’ un’attività molto importante che se non viene eseguita correttamente non permetterà di ottenere i risultati desiderati. Per farlo si possono usare diversi strumenti tecnici, tra i quali anche quelli destinati al monitoraggio del sito che danno un responso sugli utenti più interessati ai contenuti come la piattaforma di Google Analytics.

Una volta individuato il target per raggiungere al meglio i clienti internazionali, si applicano le principali regole SEO onsite e offsite per posizionare il sito per le keyword e frasi più ricercate da quella specifica fascia di utenti.

Raggiungendo un target di utenti internazionali si riesce ad ottenere il meglio dal proprio e-commerce sia in termini di visibilità all’estero sia di profitti. 

Noi di Ranking Road, abbiamo agenzie di web marketing internazionale in Francia, Germania, Uk e Spagna. Collaborando con esse riusciamo a sviluppare strategie digitali internazionali su misura e a prova di mercato, data la conoscenza del paese di riferimento e la collaborazione con gli esperti del settore.

Francia

Scopri come rendere visibile un sito in Francia con la seo internazionale: clicca qui

Germania

Per rendere visibile un sito web in Germania consulta il nostro articolo

Regno Unito

Migliorare la propria presenza online nel Regno Unito è possibile: scopri di più

Rendere visibile un sito in Spagna

Raggiungi più clienti online e all’estero: clicca qui

COMINCIA ORA LA TUA STRATEGIA DI EXPORT DIGITALE

Contattaci subito per una prima consulenza gratuita